93 Views

14 Febbraio 2008
Recinzioni vietate: colture e allevamenti a rischio

Recinzioni… vietate. Il problema è esploso a Civitella in Valdichiana dove alcune aziende agricole, decise a proteggere le loro proprietà con l’adozione di strutture di delimitazione, hanno dovuto fare dietrofront. La questione è stata sollevata dal direttore di Coldiretti Arezzo che, carta e penna alla mano, ha scritto al sindaco del comune e per conoscenza ai tecnici della Provincia. “Realizzare interventi di questo tipo a volte è indispensabile. Sia per proteggere le coltivazioni dall’”invasione” degli animali selvatici sia per gestire i terreni agricoli per il pascolo degli animali allevati. Le aziende agricole   devono poter disporre di queste opere in modo flessibile, senza eccessivi adempimenti amministrativi, per una economica e corretta gestione aziendale”, spiega il dottor Claudio Massaro e aggiunge: “Invitiamo l’amministrazione comunale a comprendere la situazione e ad andare incontro alle esigenze delle imprese, modificando il regolamento edilizio e le relative norme tecniche di attuazione, disciplinando la messa in opera di recinzioni in ambito agricolo in base alla funzionalità dell’intervento, delle tradizioni locali, dell’evoluzione dei materiali tecnici e delle nuove esigenze produttive”. Sollecitando soluzioni tempestive, Coldiretti Arezzo chiede alle amministrazioni interessate di superare le norme restrittive presenti nei rispettivi documenti di programmazione territoriale e di adottare, dove necessario, provvedimenti di urgenza per conciliare le esigenze degli enti con quelle delle imprese agricole.

Per quale motivo produci sprechi alimentari?

CONTRIBUTI PUBBLICI RICEVUTI NEL 2021 DA COLDIRETTI AREZZO

CONTRIBUTI PUBBLICI RICEVUTI NEL 2021 DA COLDIRETTI AREZZO DA CCIAA Arezzo – Siena, contributo di € 14.000 per Progetto “Strategie e sostegno del comparto agroalimentare della provincia di Arezzo – Valorizzazione, promozione e tutela

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi