156 Views

1 Marzo 2017
INSIEME AGLI IMPRENDITORI PER COSTRUIRE INSIEME L’AGRICOLTURA DEL TERZO MILLENNIO
“Un dialogo capillare con gli agricoltori del nostro territorio, per affrontare e superare tutti insieme le crisi in atto e rilanciare le nostre eccellenze sui mercati nazionali e internazionali”. Parla cosi Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana e Arezzo, a proposito degli incontri territoriali con i soci imprenditori di Coldiretti in corso, che lunedì hanno visto una serata di grande dialogo con più di cento imprenditori a Montevarchi e che nella serata di giovedì 2 marzo vedrà un’altra riunione operativa a Sansepolcro.
“Rappresentano un’importante occasione per dialogare con la nostra base associativa – continua il presidente della federazione aretina - e per approfondire tutte le tematiche di attualità sindacale, fiscale, tecnica e non solo. Un aggiornamento su tutte le iniziative che Coldiretti mette in campo, in ambito locale, regionale e nazionale, per consentire alle nostre imprese di essere competitive sui mercati e nel garantire il giusto reddito”.
Coldiretti Arezzo quindi, dopo l’annata difficile per l’economia del settore registrata nel 2016, serra le fila grazie ad una serie di incontri con i soci, “per una ripartenza decisiva,  dopo un anno, quello appena trascorso, che - spiega ancora Marcelli  -  ha visto, tra l’altro, da una parte segnali positivi per l’occupazione, l’insediamento giovani, l’innovazione e la crescita della multifunzionalità imprenditoriale, ma che ha visto anche, dall’altra parte, la grave crisi dei prezzi all’origine, il problema gravissimo dell’aumento incontrollato degli ungulati, e una stagione climatica a di poco difficile”.
“Ecco quindi che il socio, il titolare dell’azienda agricola - spiega a sua volta il direttore di Coldiretti Arezzo,  Mario Rossi - sarà, per l’attività del 2017, sempre più al centro assoluto del progetto Coldiretti, e questi incontri che andiamo a realizzare servono a contribuire a rendere il socio sempre più protagonista nell’organizzazione, sul mercato, e nella società. E’ strategico, come facciamo sempre, incontrare la nostra base sociale e lo è ancor di più in un momento importante come questo, un momento che vede Coldiretti protagonista nel proprio stile, fatto di proposte e non di sterili proteste, per raggiungere importanti e strategici risultati per il settore agricolo”.
Al centro degli incontri sul territorio le tematiche più attuali: “Dall’accesso al credito grazie a CreditAgri, alle possibilità dei progetti di filiera, fino all’agricoltura sociale o alle opportunità offerte dalla rete di Campagna Amica. – Spiega ancora Rossi -  Riteniamo strategico che le imprese agricole siano a conoscenza delle opportunità per accrescere la propria competitività e redditività, mentre noi raccoglieremo direttamente, che è la cosa più importante e il motivo di fondo di questi appuntamenti, le sollecitazioni e fabbisogni delle imprese”.
“Gli incontri – insiste il direttore - rappresentano anche occasione per illustrare  l’innovativo sistema di servizi alle imprese di Coldiretti Arezzo, sempre più rispondente alle nuove esigenze del mondo agricolo, in un’ottica di consulenza, di sviluppo, crescita e investimento: il territorio è la nostra forza, dove i progetti diventano realtà e dove gli associati sono i veri protagonisti delle azioni che Coldiretti mette in campo giorno per giorno”.

Per quale motivo produci sprechi alimentari?

CONTRIBUTI PUBBLICI RICEVUTI NEL 2021 DA COLDIRETTI AREZZO

CONTRIBUTI PUBBLICI RICEVUTI NEL 2021 DA COLDIRETTI AREZZO DA CCIAA Arezzo – Siena, contributo di € 14.000 per Progetto “Strategie e sostegno del comparto agroalimentare della provincia di Arezzo – Valorizzazione, promozione e tutela

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi